Incontro in Vaticano tra il ‘Papa’ e una delegazione dell’Alleanza Evangelica Mondiale

papa-alleanza-evangelica-mondialeTorno a dirlo a coloro che fanno parte dell’AEI: Uscite e separatevi immediatamente dall’AEI. La Massoneria vi sta portando ai piedi del ‘papa’.
Ecco infatti ieri cosa è accaduto in Vaticano. Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro
———————–
6 novembre 2014

“Aperte nuove prospettive” nel rapporto intercristiano. Nel corso dell’incontro, Papa Francesco ha sottolineato che sono stati chiariti “malintesi”, mostrate “vie per superare pregiudizi” e in diversi Paesi del mondo sono state stabilite “relazioni di fratellanza e collaborazione”. La prospettiva unificante è una sola: Cristo

Città del Vaticano – Si sono “aperte nuove prospettive” nel rapporto tra cattolici ed evangelici, sono stati chiariti “malintesi“, mostrate “vie per superare pregiudizi“ e in diversi Paesi del mondo sono state stabilite “relazioni di fratellanza e collaborazione“. Durante l’incontro di giovedì mattina in Vaticano tra una delegazione dell’Alleanza Evangelica Mondiale e il Pontefice, Papa Bergoglio ha ribadito un concetto a lui caro: “il Signore sempre ci precede con il suo amore e la sua grazia. Precede le nostre comunità; precede, anticipa e prepara i cuori di coloro che annunciano il Vangelo e di coloro che accolgono il Vangelo della salvezza“.

“Sin dall’inizio – ha sottolineato il Papa – ci sono state divisioni tra i cristiani, e ancora oggi purtroppo permangono rivalità e conflitti tra le nostre comunità. Tale situazione indebolisce la nostra capacità di adempiere il comandamento del Signore di predicare il Vangelo a tutte le nazioni“, ha detto Francesco, citando Matteo 28,19-20. “La realtà delle nostre divisioni deturpa la bellezza dell’unica tunica di Cristo, ma non distrugge completamente la profonda unità generata dalla grazia in tutti i battezzati“, ha detto il Papa, citando le tesi conciliari della Unitatis redintegratio“. “L’efficacia dell’annuncio cristiano sarebbe certo maggiore – ha però sottolineato – se i cristiani superassero le loro divisioni e potessero celebrare insieme i Sacramenti e insieme diffondere la Parola di Dio e testimoniare la carità“.

Poi, il Papa ha affermato di aver appreso con piacere che “in diversi Paesi del mondo, cattolici ed evangelici hanno stabilito relazioni di fratellanza e collaborazione“, così come “gli sforzi congiunti tra il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani e la Commissione teologica della World Evangelical Alliance hanno aperto nuove prospettive, chiarendo malintesi e mostrando vie per superare pregiudizi. “Auspico che tali consultazioni – ha ribadito – possano ulteriormente ispirare la nostra testimonianza comune e i nostri sforzi evangelizzatori: «Se realmente crediamo nella libera e generosa azione dello Spirito, quante cose possiamo imparare gli uni dagli altri! Non si tratta solamente di ricevere informazioni sugli altri per conoscerli meglio, ma di raccogliere quello che lo Spirito ha seminato in loro come un dono anche per noi»“, ha detto il Papa, collegandosi all’Esortazione apostolica Evangelii gaudium. “Spero – ha aggiunto – che il documento “Testimonianza cristiana in un mondo multi-religioso. Raccomandazioni per il comportamento” (sottoscritto nel 2011 dalla Chiesa cattolica, il Consiglio mondiale delle chiese e l’Alleanza evangelica mondiale, che insieme sono circa il 90 per cento dei cristiani nel mondo, n.d.r.), possa diventare motivo di ispirazione per l’annuncio del Vangelo in contesti multi-religiosi“.

Infine, il Papa ha rivolto ai “Cari fratelli e sorelle” evangelici la fiducia nell’opera dello “Spirito Santo, che infonde nella Chiesa, con il suo soffio possente, il coraggio di perseverare e anche di cercare nuovi metodi di evangelizzazione, possa inaugurare una nuova tappa nelle relazioni tra cattolici ed evangelici. Una tappa che permetta di realizzare in maniera più piena la volontà del Signore di portare il Vangelo fino agli estremi confini della terra“.

In fondo, per i cristiani l’unico elemento unificante è Cristo, tutto il resto è risolvibile.

(Credit: AsiaNews)

Fonte: http://www.horsemoonpost.com/2014/11/06/papa-alleanza-evangelica-mondiale/

La notizia è apparsa anche sul sito dell’Alleanza Evangelica Mondiale

Questa voce è stata pubblicata in Alleanza Evangelica Mondiale, Ecumenismo, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...