La Massoneria è contro il «fondamentalismo» cristiano

massoneria-fondamentalismoI massoni che sono presenti in mezzo alle Chiese detestano il cosiddetto fondamentalismo (o come lo chiamano anche ‘integralismo’) cristiano, ed hanno tra i loro obbiettivi quello di eliminarlo dalle Chiese. Ecco perché ci detestano e ci disprezzano e ci calunniano, perché noi agli occhi loro siamo dei ‘fondamentalisti’ cristiani.

Ma che cosa intendono i massoni per fondamentalismo? Ve lo spiegherò brevemente rifacendomi ad uno scritto del massone Othmar Dürler che ha come oggetto il fondamentalismo: ‘La Gran Loggia Svizzera Alpina chiede ai Massoni delle sue Logge, con il tema di studio del marzo 2001, se il Fondamentalismo rappresenta un pericolo.

Vi sono evidentemente diverse risposte, di cui molte, contrastanti tra di loro. Se per Fondamentalismo intendiamo semplicemente il riferimento sano e convinto alle fondamenta di un proprio credo, rispettando chi la pensa in modo diverso, non si può parlare di pericolo. Ma capita – la storia passata e contemporanea lo insegna – che etnie intere vengono estirpate poiché detentrici di altre divinità, che eccidi indescrivibili vengono perpetrati in nome di Dio da crociate varie, che si muore sul rogo per divergenze teologiche, che uomini, donne e bambini vengono sgozzati in massa perché appartenenti ad altra religione, che migliaia di giovani scompaiono perché non graditi dal regime dittatoriale, che in piazze e strade diverse del mondo si viene trucidati semplicemente perché desiderosi di maggiore libertà… 

Questi e molti altri orrori di inaudita ferocia, causa di immense sofferenze per una gran parte dell’umanità, onta incancellabile per molti capi religiosi e politici, sono tutti frutto di un fondamentalismo degenerato in egemonia di potere e di odio. Ecco che la risposta alla domanda del presente tema è implicita; il fondamentalismo può essere non solo pericoloso, ma è stato ed è tuttora la causa maggiore di ogni male di questa terra, delle guerre, delle persecuzioni, degli eccidi e di ogni altra forma di aggressione tra popoli ed etnie di differente razza, credo, cultura ecc.

Anche il Massone si rifà a delle proprie fondamenta, ossia fonda il proprio pensare e agire su ben precisi principi ed è orgoglioso delle sue Tradizioni; potrebbe pertanto essere tacciato di fondamentalista. Cosa differenzia dunque un fondamentalismo da un altro? Ebbene, sia in Massoneria che altrove, l’unico mezzo per evitare il degenerarsi del fondamentalismo è la Tolleranza. Ma anche la Tolleranza può assumere caratteristiche di superbia e superiorità. Ma il Massone sa che la Tolleranza, che ha promesso di vivere, è quella dell’uguaglianza, del rispetto e soprattutto dell’umiltà, in quanto consapevole dei propri limiti e della relatività delle verità.

La sua missione è dunque quella di portare e diffondere nel mondo profano questa immagine, affinché tutta l’umanità possa percepire l’importanza e la bellezza dell’essere uomini liberi e di buoni costumi. Vogliamoci sempre bene!’ (http://www.freimaurerei.ch/i/alpina/edi/2001-3-i.php).

Come potete vedere, per i massoni il fondamentalismo che non rispetta il pensiero o il comportamento diverso è un pericolo, e quindi va combattuto. Noi dunque agli occhi dei massoni siamo dei fondamentalisti (o integralisti) cristiani perché ci mostriamo intolleranti sia verso quei comportamenti che agli occhi di Dio sono peccato (“e il peccato è la violazione della legge” 1 Giovanni 3:4) e sia verso tutti quei pensieri che in quanto contrari al pensiero di Dio sono errati.

Ed anche se i massoni sanno che noi non nutriamo alcun odio verso coloro che servono il peccato e professano dottrine che contrastano la Bibbia, e difatti non facciamo loro alcun male, essi ci detestano ugualmente, perché il nostro fondamentalismo non prevede la tolleranza verso ciò che è storto e perverso agli occhi di Dio.

D’altronde Gesù Cristo non fu tollerante verso il peccato e verso le false dottrine del suo tempo. Perché dunque noi suoi seguaci dovremmo essere tolleranti verso il male e le menzogne? Perché dovremmo rispettare i peccati e i falsi insegnamenti degli uomini, compresi quelli di tanti che si dicono Cristiani? Per fare un piacere ai massoni, che sono dei servi del diavolo? Così non sia.

Dunque noi continueremo a mostrarci intolleranti verso tutto ciò che è storto e perverso e falso agli occhi di Dio, non curanti degli insulti che anche molti cosiddetti Cristiani nella loro stoltezza e ignoranza ci lanciano a causa del nostro ‘fondamentalismo’ o ‘integralismo’. E sappiano costoro che se non si ravvederanno incorreranno nell’ira di Dio che a suo tempo farà mietere loro il male fatto dalle loro lingue e dalle loro mani contro i giusti.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...