La Massoneria nelle Chiese Evangeliche degli Stati Uniti d’America

Freemasonry-in-Church-300x298L’ex massone americano Jack Harris ha affermato che ‘molti pastori, anziani, diaconi, amministratori e insegnanti della Scuola Domenicale’ sono Massoni (Jack Harris, Freemasonry: The Invisibile Cult In Our Midst, pag. X) e un altro ex massone afferma che ‘molti predicatori che avevo conosciuto e amato e rispettato erano Massoni’ (John R. Rice, Lodges Examined by the Bible [Le logge esaminate per mezzo della Bibbia], Murfreesboro, Tennessee, Sword of the Lord, 1943, pag. 6).

Un rapporto datato 2000 fatto dalla Convenzione Battista del Sud dice che più di 1000 pastori di questa denominazione sono massoni. E questo perchè la Convenzione Battista del Sud (SBC) nel 1993 ha dichiarato che l’appartenenza alla Massoneria è ‘una questione di coscienza personale’, per cui un Battista è libero di aderirvi o meno (watch.pair.com/sbc.html). Secondo alcune stime esisterebbero tra i 400.000 e i 500.000 Battisti del Sud che sono massoni. Quelli che vi segnalerò qui di seguito sono stati dei noti Battisti americani affiliati alla Massoneria.

George W. Truett (1867-1944), pastore della First Baptist Church di Dallas (1897-1944), presidente della SBC (1927-1929), presidente della Baptist World Alliance (1934-1939), e amministratore della Baylor University e del Southwestern Baptist Theological Seminary, era un massone del Rito Scozzese. Diventò Maestro Massone nel 1920 nella Dallas Lodge No. 760; e ricevette il 32esimo grado nel 1921.

B.H. Carroll (1843-1914), primo presidente del Southwestern Seminary, era un membro della Waco Lodge No. 92 e della Herring Lodge No. 1224, ambedue localizzate a Waco, Texas. Fu autore di oltre 20 libri, tra cui The Bible Doctrine of Repentance (La Dottrina Biblica del Ravvedimento), Baptists and Their Doctrines (I Battisti e le loro Dottrine), e Evangelistic Sermons (Sermoni Evangelistici).

L.R. Scarborough (1870-1945) era un membro della Gray Lodge No. 329 di Houston, Texas. Fu pastore della First Baptist Church di Abilene, Texas, dal 1901 al 1908; professore di evangelismo presso il Southwestern seminary dal 1908 al 1914, quando ne diventò presidente. Fu autore di diversi libri.

W.W. Barnes (1883-1960), professore di storia della Chiesa presso il Southwestern seminary (1913-1953), era un attivo massone del 32esimo grado del Rito Scozzese.

W.T. Conner (1877-1952), che insegnò teologia al Southwestern seminary dal 1910 fino al 1949, era un membro della Southside Lodge No. 1114 di Fort Worth fino alla sua morte.

William W. Hamilton (1868-1960), massone, fu presidente del Baptist Bible Institute (BBI), ora chiamato New Orleans Baptist Theological Seminary, dal 1927 al 1943. Fu presidente della SBC dal 1940 al 1942.

Louie D. Newton (1892-1986), presidente della SBC (1947-1948) e vice presidente della Baptist World Alliance (1939-1959), era membro della Joseph C. Greenfield Lodge No. 400 di Atlanta. Era anche un massone del Rito di York.

James P. Wesberry (morto nel 1992), pastore della Morningside Baptist Church di Atlanta per 31 anni, era un massone del Rito di York, e un 32esimo grado del Rito Scozzese.

Joseph Samuel Murrow (1835-1929), un missionario dei Battisti del Sud, che secondo un resoconto fondò oltre 100 chiese, era chiamato ‘il fondatore della Massoneria in Oklahoma’. Diventato Maestro Massone nel 1867, fu Gran Maestro della Grand Lodge dell’Indian Territory dal 1877 al 1878, e scrisse il Murrow Masonic Monitor.

J.B. Lawrence, massone, fu vice presidente della SBC (1916-1917).

Richard A. McLemore, presidente del Mississippi College di Clinton (1957-1968), era membro della Hattiesburg Lodge No. 397 e un 33esimo grado del Rito Scozzese.

Da: http://jesus-is-savior.com/False%20Religions/Freemasonry/famous_baptists.htm

Oltre alla maggiore denominazione Battista americana, anche altre denominazioni Protestanti americane non hanno espresso ufficialmente nessuna obbiezione alla doppia appartenenza dei loro membri alla Massoneria e alla Chiesa (quindi non espellono quei membri di Chiesa che sono massoni e rifiutano di abbandonare la massoneria), e sono quella Metodista, quella Presbiteriana e quella Episcopale (cfr. William J. Whalen, Christiantity and American Freemasonary [Cristianesimo e Massoneria Americana], Ignatius Press, Terza Edizione, San Francisco USA, 1998, pag. 16). Da qui si spiega la presenza di molti Massoni (molti dei quali pastori di chiese) anche in queste denominazioni (basta leggere il libro di William R. Denslow e Harry S. Truman, 10,000 Famous Freemasons, ed anche quello di Forrest D. Haggard, The Clergy and the Craft, per rendersi conto di questo).

I massoni però sono presenti anche in denominazioni che dichiarano che nessuno può ricoprire incarichi di governo nella Chiesa o finanche essere un membro se appartiene alla Massoneria, come mi hanno confermato quelli di Followers of Jesus Christ che hanno la loro base a Evansville, Indiana (USA) – ritualabusefree.org – che confutano anche la massoneria e mettono in guardia i Cristiani da essa. Le ragioni sono essenzialmente tre: perchè i massoni generalmente costituiscono una risorsa finanziaria per queste denominazioni, perchè sono considerati delle persone rispettabili, e poi perchè la Chiesa ignora la storia e le pratiche della Massoneria (lettera inviatami il 5 gennaio 2012).

Keith Harris, nel suo libro The Masonic/Christian conflict explained, fa le seguenti affermazioni: ‘La schiavitù della Frammassoneria ha colpito il corso spirituale di molti individui – persino denominazioni intere – offrendo i mezzi tramite cui molte persone sentenziano sè stesse all’inferno riponendo la loro fiducia nelle cose sbagliate, per l’ammissione al regno di Dio’ (Keith Harris, The Masonic/Christian conflict explained, pag. 111), ed anche: ‘Un numero significativo di Massoni mantengono ancora posizioni di governo in chiese della nostra nazione’ (Ibid., pag. 113). E un testo massonico fa notare che quali insegnanti della Bibbia e della Scuola Domenicale, questi Massoni ‘stanno apportando all’interpretazione della Bibbia molte delle grandi rivelazioni della Massoneria’ in tema di religione (come la salvezza per meriti personali, l’idea che tutti gli uomini sono figli di Dio e quindi fratelli) – ma senza dottrina o teologia. In altre parole, la Bibbia viene reinterpretata dai Massoni per conformarla alla dottrina Massonica (cfr. John Ankerberg, The Secret Teachings of the Masonic Lodge, pag. 45-46).

Ci sono predicatori americani molto famosi che sono massoni, tra i quali Billy Graham (www.whale.to/b/33.html).

Nessuno si illuda però, perchè anche qui in Italia ci sono tanti massoni nelle Chiese Evangeliche che stanno portando corruzione e devastazione.

E’ molto importante dunque confutare la Massoneria.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

Articoli correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Illuminati, Massoneria, Nuovo Ordine Mondiale e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La Massoneria nelle Chiese Evangeliche degli Stati Uniti d’America

  1. Pingback: La Piazzetta di PIR - Pagina 6572

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...